Lilioceris lilii: il nemico numero uno dei gigli

       Sulle piante di Lilium in giardino si possono osservare, soprattutto nei mesi primaverili, bellissimi piccoli coleotteri rossi.

         Sono gli adulti di  Lilioceris lilii,  lunghi solo 6-8 mm,  ma responsabili dei principali danni sui gigli.  Hanno le antere, la

         testa, le zampette e il ventre neri, mentre il collo e le elitre sono di colore rosso lacca.

 

         Gli adulti consumano relativamente poca sostanza

         vegetale. Sono le larve a causare i principali danni,

         che   portano   frequentemente   alla  defogliazione

         totale delle piante di Lilium ed anche di Fritillaria.

         Le piccole larve di Lilioceris lilii (solo 4-5 mm),  di

         colore rosato con la testa  nera,  sulle  piante   non

         sono facilmente  riconoscibili,  perché si ricoprono

         dei  propri  escrementi,  risultando marroni o nere,

         simili ad escrementi di uccelli.

                                                                                                            

        

 

 

                                                                                     E'  necessario  condurre  una  efficiente  lotta contro questo insetto

                                                                                     dannosissimo  per  tutti  i gigli  ed  in particolare per l'amato giglio

                                                                                     bianco, Lilium candidum, chiamato di solito Giglio della Madonna

                                                                                     o Giglio di Sant'Antonio.

 

                                                                                     In un giardino con poche piante conviene raccogliere gli adulti e le

                                                                                     larve ed eliminarli  meccanicamente. Il controllo sulle piante deve

                                                                                     essere fatto molto frequentemente, perché gli insetti adulti volano,

                                                                                     si accoppiano sulle piante e subito depongono le loro uova rosse

                                                                                     sulla pagina inferiore delle foglie.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                                                                                        

            La lotta chimica con spray insetticidi è molto efficace. E' possibile utilizzare qualsiasi insetticida blando, anche il

            Baygon Blu in bombolette, irrorando le piante da una distanza di almeno 60 cm.  Con prodotti chimici conviene

            intervenire solo se si osservano gli insetti adulti o le loro larve.  La prevenzione è difficile, ma le prove con alcuni

            materiali inerti hanno dati parziali successi.  Purtroppo,  questi  metodi  deturpano  l'aspetto del bel fogliame dei

            Lilium e delle Fritillaria in coltivazione.  

                    

 

 

                                                                                            Non fatevi ingannare dalla sua bellezza  -

                                                                                                     -   è pericolosissimo !                

 

 

 

 

 

 

                                                                                            Si ringraziano gli autori R.A.C., R.H. e V.I.G. per le fotografie - vedi.

 

                    BACK al contenuto del sito

                    HOME                                   CATALOGHI                                   GLOSSARIO                                 I FOTOGRAFI