FOTO NOME (specie  sottospecie  'Forma'  CULTIVAR)                    Descrizione

 

 

Chionodoxa forbesii la specie, selezioni e varietà

                                                                           

La specie, la forma 'Rosea' e le varietà BLUE GIANT, PINK GIANT, VIOLET BEAUTY si prestano tutte alla coltivazione in vaso. I piccoli bulbi dovrebbero essere piantati alla profondità di 4-6 cm secondo la regola "uno sì, uno no". Possono essere creati vasi o ciotole monocromatiche dedicate solo a queste piante che raggiungono l'altezza di 10-20 cm. Risulta però opportuno sfruttare la loro fioritura precoce per sistemare i bulbi sopra bulbi di geofite più grandi e più tardive, assicurando una lunga fioritura nello stesso contenitore. Non è necessario ricordarsi dove sono stati sistemati i bulbi di tulipani, camassie o narcisi, perché queste piante troveranno da sole il passaggio tra i bulbi delle Chionodoxa. Le piante abbisognano di almeno alcune ore di sole, pertanto i bulbi possono essere piantati in vasi da collocare in luoghi assolati o con insolazione parziale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                           VERIFICA DISPONIBILITA' NEL CATALOGO IV

_________________________________________________________________________

 

Chionodoxa luciliae (gigantea) la specie e la sua forma 'Alba'

 

Questa specie raggiunge al massimo l'altezza di 15 cm. Si distingue da C. forbesii per fiori leggermente più grandi, ma il genere non è ancora definito in ogni dettaglio e le linee in commercio potrebbero, dal punto di vista botanico, non essere pure. Un maggiore lavoro di analisi genetiche sarà necessario per chiarire le differenze. Ai giardinieri queste problematiche importano assai poco e conviene godersi l'aspetto affascinante di questi piccoli fiori ed usarli frequentemente visto anche il loro basso prezzo. La coltivazione è identica alle piante classificate come C. forbesii.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                            VERIFICA DISPONIBILITA' NEL CATALOGO IV

 

_________________________________________________________________________________

 

Chionodoxa sardensis

 

Come tutte le specie di Chionodoxa, anche questa è originaria del Mediterraneo orientale e precisamente della Turchia. I steli fiorali raggiungono l'altezza di 10 cm. Dalle altre specie si distingue per i fiori vivacemente colorati di blu-viola. Come le altre Chionodoxa, conviene piantare i bulbi molto fitti (uno sì, uno no) per ottenere i migliori effetti.

 

 

 

 

 

 

                                                                               VERIFICA DISPONIBILITA' NEL CATALOGO IV

_________________________________________________________________________________

 

all'indice                                                                       alla scelta della destinazione

_________________________________________________________________________

 

                                  INTRODUZIONE AL SENTIERO VERDE DEI BULBI

                                HOME      CATALOGHI      CONTATTI      MOSTRA DEL NARCISO      LINKS

___________________________________________________________________________________________